Compra Acqua di Profumo 100ml Ginepro Nero L'ERBOLARIO e vendita Acqua di Profumo 100ml Ginepro Nero L'ERBOLARIO (27.00Euro) - L'ERBOLARIO GINEPRO NERO ACQUA DI PROFUMO 100 ml.Un Profumo che è energia..Profumi per il corpo

Novita'

Drena Sel Active DRENANTE DIURETICO
Drena Sel Active DRENANTE DIURETICO
€ 16.90 -12%
€ 15.00

Drena Sel FORTE DRENANTE DIURETICO FORTE
Drena Sel FORTE DRENANTE DIURETICO FORTE
€ 16.90 -12%
€ 15.00

Olio di Mandorle dolci per massaggio 1 litro
Olio di Mandorle dolci per massaggio 1 litro

€ 21.00





Newsletter

Tante Offerte, Novitą e Sconti ti aspettano sulla nostra newsletter! Iscriviti alla newsletter di LaPiantaggine

Email


Invia

Paga con Paypal

Compra in sicurezza sulla Grande erboristeria online La Piantaggine

Paga con Paypal


Catalogo

Profumi e Deodoranti » Profumi per il corpo

Deodoranti Profumi per il corpo
Marca L'ERBOLARIO Vedi tutti i prodotti L'ERBOLARIO

Acqua di Profumo 100ml Ginepro Nero L'ERBOLARIO

Profumi per il corpo Acqua di Profumo 100ml Ginepro Nero L'ERBOLARIO Ingrandisci foto


Disponibile


€ 27.00

Descrizione del prodotto: Acqua di Profumo 100ml Ginepro Nero L'ERBOLARIO

L'ERBOLARIO GINEPRO NERO ACQUA DI PROFUMO 100 ml.Un Profumo che è energia vitale senza limiti e che racconta l’emozione di una corsa nella macchia mediterranea, con la vista meravigliosa del mare all’orizzonte. Una fragranza maschile, coraggiosa e decisa, da indossare ogni giorno con orgoglio.Sostanze funzionali caratterizzantiNote di Bacche di Ginepro, Arancio amaro, Elemi, legno di Cedro e benzoino di Sumatra.Piramide olfattivaFamiglia olfattiva Agrumata, Legnosa Note di testa Arancio Amaro - Elemi - Bergamotto - Pompelmo Scorza Note di cuore Bacche di Ginepro - Pepe Rosa - Legno di Cedro Note di fondo Patchouly - Vetiver - Benzoino di Sumatra - Muschio di Quercia




Prodotti simili



I prodotti consigliati servono per aiutare le normali attivitą fisiologiche e non sono a scopo medicamentoso

E' di nuovo disponibile il preparato originale di Aloe Arborescens!
Vedi la Conferenza di Padre Romano Zago >>

Torna indietro Torna indietro